Home / Notizie / Le opinioni di Ego International sul valore delle esportazioni regionali

Le opinioni di Ego International sul valore delle esportazioni regionali

L’Italia, per quanto riguarda l’export, è la decima potenza mondiale. Lo studio di Ego International vuole però prendere in esame le regioni e la loro forza di export.

Le opinioni di Ego International fanno emergere come le singole realtà possano essere concorrenziali  anche con la stessa Germania che occupa il terzo posto.

Secondo le opinioni di Ego International e lo studio annuario Ice-Istat, su base regionale siamo piuttosto competitivi, al punto che la Lombardia risulta essere la quarta area esportatrice d’ Europa.

Inoltre, dal punto di vista di esportazioni pro capite, le tre regioni in testa sono:

  • Lombardia
  • Veneto
  • Emilia-Romagna

Da qui Ego International ha sviluppato alcune opinioni: la capacità dell’ export di generare benessere nelle singole regioni (export pro capite) fa si che l’ Italia riesca a guadagnare posizioni anche sulle grandi regioni tedesche.

Quali sono i competitor considerando l’export pro capite?

Secondo le opinioni di Ego International i competitor di Emilia Romagna, Lombardia e Veneto sono piuttosto esigui.

Le prime in classifica sono nell’ordine: Baviera e Baden-Wurttemberg, Amburgo e Brema mentre all’infuori delle regioni tedesche troviamo soltanto la spagnola Navarra.

Le opinioni di Ego International sulla panoramica delle esportazioni regionali

La Lombardia, da sola rappresenta il 68% di tutte le esportazioni dell’ Italia Nord-Occidentale per un valore di merci esportate pari a 110 miliardi di euro.

I settori che maggiormente contribuiscono al totale sono:

  • Manifatturiero (98%)
  • Farmaceutica (+46.4% su base annua)
  • Prodotti petroliferi (+24%)
  • Alimentare (+16.6%)

(dati Unioncamere Lombardia)

Il Veneto e i volumi di rapporto con l’estero

La crescita dell’export veneto è superiore al 6% per un totale del 58.2 miliardi di euro, posizionando la regione al secondo posto per interscambio con l’estero.

I settori volti al mercato estero sono:

  • Produzioni meccaniche (+20%)
  • Moda (+19%)
  • Agroalimentare (+10.7%)

(dati da comunicato stampa Regione Veneto)

Emilia-Romagna al primo posto tra le regioni che generano maggior benessere dall’ export

Ego International si basa sulle opinioni della Wto e mette al primo posto l’ Emilia Romagna come regione che genera il più alto export medio pro capite con 12.525 euro all’anno (2015-2016).

Nel primo trimestre del 2017 i settori più interessanti sono:

  • Meccanica (52.6%)
  • Agroalimentare (12.3%)
  • Moda (11.9%)
  • Costruzioni (9.2%)
  • Prodotti chimici e materie plastiche (6.7%)
  • Salute (4.5%)

(dati Ervet)

Le opinioni di Ego International, in merito allo studio appena descritto, vogliono evidenziare come le singole regioni italiane possono essere competitive al pari di potenze estremamente importanti nel tessuto commerciale estero europeo e possono avere la stessa capacità di generare ricchezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *